lettera ai concittadini

Care concittadine, Cari concittadini,
la nuova campagna di sensibilizzazione è l’occasione per condividere con Voi alcune riflessioni. Potrei parlarVi delle ottime percentuali di raccolta differenziata raggiunte sino ad oggi, di come la buona gestione del servizio ci ha permesso di mantenere la tassa sui rifiuti tra le più basse della Provincia, delle percentuali che ci prefiggiamo di raggiungere entro il 2019.

Ma in queste righe preferisco richiamare la Vostra attenzione su una SCELTA, perché l’esecuzione della raccolta differenziata in modo puntuale e corretto non deve e non può essere un’imposizione ai cittadini da parte delle istituzioni, deve invece essere una scelta, L’UNICA SCELTA possibile che ciascuno di noi deve fare.

Scegliere di differenziare, di riusare, di riciclare significa scegliere di garantire il nostro futuro e quello dei Nostri figli. Di contro l’abbandono indiscriminato dei rifiuti non è solo trasgredire le regole e le normative che un paese civile si è imposto, è un’offesa a Noi stessi, alla Nostra persona, alla Nostra terra. Come Sindaco e come cittadino di questo Paese mi rifiuto di pensare che vi possano essere persone che deliberatamente scelgono di farsi del male.

Ecco perché tutti Noi dobbiamo insistere e impegnarCi: combattendo l’abbandono dei rifiuti, riducendo sempre di più il “secco residuale”, conferendo quantità sempre più pulite di materiali riciclabili (carta, vetro, imballaggi in plastica, metalli, organico), utilizzando al massimo la Nostra isola ecologica per tutto ciò che non possiamo conferire porta a porta.

Questo sito vuole essere un ulteriore strumento per migliorare ancor di più le modalità di conferimento dei rifiuti e uno stimolo per tutti coloro che avessero proposte e segnalazioni da farci pervenire per rendere sempre più efficiente la raccolta differenziata. Nel ringranziare tutti Voi, Vi saluto con la certezza che “Per aspera sic itur ad astra” e che insieme raggiungeremo tutti gli obiettivi che Ci siamo prefissi.

il Sindaco Giovanni Maria Cuofano

dividere i vari rifiuti
può essere divertente
risolvi tutti i tuoi dubbi
consulta il sito o la guida
ridurre la produzione
di secco aiuta l’ambiente
molti materiali possono
tornare utili, riciclali

raccolta porta a porta

I rifiuti vanno esposti al di fuori della propria abitazione, nei seguenti orari
nei giorni indicati per ciascuna frazione
dalle ore 21.00* alle 05.00
(*dal 1/11 al 30/4 si anticipa alle ore 19.00)

umido

I rifiuti organici sono il 30-35% in peso dei rifiuti domestici. Raccolti in modo differenziato vengono trasformati, presso impianti di compostaggio, in un terriccio fertilizzante, il Compost, utile per concimare orti, giardini e piante.

come conferire

secco

Nel secco residuale vanno conferiti tutti i rifiuti non recuperabili, nè riciclabili. Tali rifiuti sono destinati alla discarica. Obiettivo di una corretta Raccolta Differenziata è ridurre il più possibile questo tipo di rifiuti!

come conferire

carta

Una tonnellata di carta permette di non tagliare 15 alberi, di risparmiare 448 Ton di acqua e 4.800 kw di energia elettrica. In circa 10 anni, con il riciclo di carta e cartone, è stato risparmiato, in spazio, l’equivalente di 222 discariche.

come conferire

plastica

La plastica è ricavata dal petrolio: per ottenere 100 Kg di plastica occorrono 80 Kg di petrolio, causando dispendio economico ed inquinamento. Differenziandola torna plastica e mantiene le proprietà iniziali.

come conferire

metallo

Alluminio, banda stagnata e metalli sono riciclabili all’infinito, conservando tutte le proprità iniziali. Dispersi nell’ambiente deturpano il paesaggio e tolgono alla collettività la possibilità di recuperare energia.

come conferire

vetro

Il vetro è un materiale completamente riciclabile. Non esistono limitazioni nel riciclo del vetro. La raccolta differenziata del vetro e il suo riciclo comportano vantaggi e risparmi notevolissimi per la collettività.

come conferire

pannolini

Il servizio supplementare di raccolta Pannolini, Pannoloni e Traverse è rivolto a famiglie con bambini al di sotto dei 3 anni ed alle famiglie con persone anziane e/o componenti affetti da malattie di lunga degenza già seguiti dai Servizi di Assistenza. Gli aventi diritto dovranno presentare richiesta all’Ufficio Ecologia del Comune di Nocera che detiene il giusto elenco degli aventi diritto.

come fare richiesta

raccolta a contenitore

Farmaci e pile vengono identificati come RUP: Rifiuti Urbani Pericolosi.
I farmaci si conferiscono presso farmacie e parafarmacie, negli apositi contenitori.
Le pile e i toner vanno conferiti negli appositi contenitori presso i rivenditori autorizzati a ritirarli.

Anche i contenitori di sostanze infiammabili e i consumabili si stampa vanno conferiti negli appositi contenitori presso gli esercizi commerciali, ma vengono identificati come rifiuti speciali: tossici [T], infiammabili [F] o nocivi [X]

pile


conferire presso
esercizi commerciali

Una volta non c’erano, oggi sono indispensabili. Le pile contengono mercurio, ne basta un solo grammo per inquinare 1.000 lt d’acqua. Preferisci le pile ricaricabili.

come conferire

farmaci


conferire presso
farmacie e parafarmacie

I farmaci sono utili ma anche pericolosi, sono composti da principi attivi che, attraverso un processo di decomposizione, possono alterare gli equilibri naturali dell’ambiente.

come conferire

toner


conferire presso
esercizi commerciali

I consumabili di stampa, cartucce e toner, non possono essere gettati con gli altri rifiuti per le loro caratteristiche di pericolosità, tossicità e per la possibilità di riutilizzo.

come conferire

speciali


conferire presso
esercizi commerciali

contenitori etichettati di sostanze pericolose, nocive, infiammabili [F] irritanti [X] tossiche [T] ed inquinanti, se trattati o smaltiti in maniera inadeguata, possono creare seri e gravi problemi all’ambiente.

come conferire

olio


conferire negli appositi
contenitori stradali

L’olio cotto o fritto che resta in padella, noto come olio esausto, se non smaltito correttamente provoca gravi danni all’ambiente. Dal lavandino, attraverso la rete fognaria, l’olio raggiunge gli impianti di depurazione che vengono seriamente danneggiati e i mari, determinando inevitabili problemi all’ecosistema. La maggior fonte di inquinamento dei mari è proprio l’olio che produciamo in casa.

come conferire

abiti


conferire negli appositi
contenitori stradali

Gli abiti che non usi più non gettarli, potrebbero essere utili ad altre persone. In Italia si stima che la raccolta di rifiuti tessili abbia raggiunto il 17% del totale dei rifiuti e 80.000 tonnellate annue che, secondo l’Ist. Superiore di Protezione e Ricerca Ambientale, corrispondono a 2 kg di vestiti a persona. Il vestiario raccolto, inviato agli impianti di recupero, vengono igienizzati e classificati.

come conferire

raccolta su prenotazione

I rifiuti RAEE (apparecchiature elettriche ed elettroniche), i rifiuti ingombranti e i rifiuti verdi, vengono ritirati a domicilio.

È necessario prenotare il ritiro chiamando il numero verde

081 516 92 63

raee


conferire tramite
prenotazione

I rischi per l’ambiente e per la salute, dovuti allo smaltimento non corretto o all’abbandono abusivo dei RAEE, sono altissimi e derivano dalla dispersione incontrollata di sostanze pericolose come il mercurio e i clorofluorocarburi, che sono tossiche ed inquinanti. È vietato l’abbandono e il deposito incontrollato di rifiuti sul suolo, nel sottosuolo e in acqua. [D.lgs. 152/2006]. I trasgressori saranno puniti a norma di legge.

come conferire

ingombranti


conferire tramite
prenotazione

II rifiuti Ingombranti sono composti di materiali in parte riciclabili, ma possono anche contenere sostanze nocive per l’ambiente, quindi vanno smaltiti correttamente. Si consiglia, per facilitarne il riciclo, di separare i materiali prima di conferirli. È vietato l’abbandono e il deposito incontrollato di rifiuti sul suolo, nel sottosuolo e in acqua. [D.lgs. 152/2006]. La legge prevede sanzioni per i trasgressori.

come conferire

verdi


conferire tramite
prenotazione

Gli scarti vegetali provenienti dalla cura del giardino costituiscono una parte consistente dei nostri rifiuti e sono fondamentali per il processo di compostaggio. Non gettiamoli quindi nel rifiuto residuo! Si consiglia di ridurre il volume degli sfalci, lasciando l’erba depositata in giardino prima del conferimento.

come conferire